\\ Home Page : Archivio : Gruppi parrocchiali (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.

Di Admin (del 22/09/2007 @ 15:47:36, in Gruppi parrocchiali, linkato 1034 volte)

L'Azione Cattolica è una associazione presente su tutto il territorio nazionale composta da laici di diverse età che all'interno delle parrocchie e in collaborazione con i pastori compiono un cammino di fede spendendosi in vari ambiti di servizio. Nella nostra parrocchia l'associazione è composta da una settantina di aderenti suddivisi in ACR (Azione Cattolica Ragazzi che comprende una fascia di età che va dagli 11 ai14 anni), ACG (Azione Cattolica Giovani, dai 15 ai 30 anni) e ACA (Azione Cattolica Adulti, dai 30 anni in su).
All'interno dell'associazione tutti gli aderenti compiono uno stesso camino di fede, specifico per la propria fascia di età. Ogni aderente è responsabile della propria crescita spirituale e di quella degli altri, in particolare i giovani e gli adulti aiutano i ragazzi dell'ACR a coltivare la propria fede e l'amicizia reciproca. A coordinare l'attività di tutta l'associazione è un Consiglio di membri eletti da tutta l'associazione che si riunisce mensilmente per la preparazione degli incontri unitari.
All'interno di San Raffaele i giovani e gli adulti di Azione Cattolica sono presenti in molti ambiti di servizio tra i quali l'educazione alla fede (educatori dei gruppi ACR e ACG), la catechesi, il gruppo liturgico e il coro.

Consiglio di Azione Cattolica: Sonia Amati, Alessandra Bianchi, Filippo Bianchi, Sara Di Fronzo, Patrizia Gasponi, Stefano Giannini, Daniele Morri

Di Admin (del 21/09/2007 @ 22:49:56, in Gruppi parrocchiali, linkato 794 volte)

Michela, Claudio, Filippo, Giuliana, Stefano, Allegra, Elisa, Andrea e Valentina: gli educatori dei ragazzi della scuola superiore!!!
Siamo divisi in tre gruppi, due bienni, composti dai ragazzi di 1ª e 2ª superiore, di cui uno aderente all'Azione Cattolica, ed il triennio, per i ragazzi più grandi. L'obiettivo che ci poniamo è quello ovvio di far incontrare Cristo ai giovani non più come tappa "obbligata" della loro vita (come i sacramenti), ma una scelta quotidiana da vivere insieme a ragazzi della loro età.
Come? L'incontro settimanale è sicuramente il momento principale in cui scambiarsi opinioni e soprattutto stringere amicizie... poi viviamo momenti più forti come la 2gg di Natale, il campo di settembre e le iniziative diocesane (veglia di quaresima, Via Crucis, etc.).

Referenti: Michela Battistini, Filippo Bianchi, Giuliana Carlini, Stefano Giannini, Allegra Moro, Elisa Piccolo, Andrea Talacci, Claudio Zanchini, Valentina Zanframundo

Di Admin (del 22/08/2007 @ 22:33:02, in Gruppi parrocchiali, linkato 830 volte)

Da più di 20 anni è presente nella nostra Parrocchia un gruppo che organizza il Campo Lavoro. Una due giorni di raccolta di materiale da riciclo che viene venduto.
Con il ricavato si fa fronte alle numerose richieste dei nostri missionari diocesani che operano in tutto il mondo.

Referente: Mimmo
Il sito del Campo Lavoro

Di Admin (del 21/08/2007 @ 08:38:29, in Gruppi parrocchiali, linkato 803 volte)

Da qualche anno la nostra parrocchia, in collaborazione con le parrocchie di S. Gaudenzo, del Crocifisso e della Riconciliazione, ha creato un Centro di accoglienza diurno grazie alla volontà dei singoli parroci e di alcuni parrocchiani, che hanno messo a disposizione il loro tempo. Il Centro si trova in via Duca degli Abruzzi e si occupa della raccolta e della distribuzione del vestiario e dei viveri per tutte quelle persone meno abbienti, sia di nazionalità italiana che straniera.
Inoltre, il Centro si occupa dell'ascolto e dell'accoglienza delle persone che qui si rivolgono, mettendole a loro agio, ascoltando le loro richieste e cercando di aiutarle a risolvere anche piccoli problemi.
Il Centro, durante questi anni, è diventato anche un punto di riferimento e di ritrovo, soprattutto per gli stranieri, come momento di scambio, di dialogo e di confronto fra di loro.
Prestano la loro opera diversi volontari della nostra parrocchia: chi distribuisce il vestiario, chi distribuisce i viveri, chi si reca a Imola (al banco alimentare) con il pulmino una volta al mese, chi sta all'ascolto, chi registra tutti i dati al computer.

Referenti: Lina e Rosanna

Di Admin (del 19/08/2007 @ 21:32:07, in Gruppi parrocchiali, linkato 826 volte)

Sono delle piccole "Chiese domestiche", nelle famiglie accoglienti, dove viene spiegata la Parola di Dio, e insieme ci si aiuta a viverlo ogni giorno nella vita quotidiana.

Referenti: Adelaide Angelini, Raffaella Bonari, Antonietta Cento, Adreana Marchi, Lina Nicoletti, Marcello Patrimoni, Lino Tonti

Di Admin (del 03/07/2007 @ 19:30:44, in Gruppi parrocchiali, linkato 946 volte)

L'attività del coro consiste nel preparare i canti per la liturgia, domenicale o di particolari festività, e di guidare l'assemblea nel canto durante la stessa. L'appuntamento di prove settimanale è dedicato ad imparare nuovi canti o a ripassare quelli già in repertorio ma soprattutto è utile per tenersi in allenamento e a far si che i coristi rimangano "affiatati": cantare "insieme" non vuol dire solo cantare contemporaneamente!, ma fare di ciò che si canta una preghiera condivisa.

Referenti: Giuliana Carlini, Roberto Cicchetti

Di Admin (del 02/07/2007 @ 07:30:06, in Gruppi parrocchiali, linkato 892 volte)

Gli educatori accompagnano i ragazzi a ricevere il Sacramento della Cresima. In questo cammino i ragazzi sono aiutati a crescere nell'amicizia reciproca e a maturare nella fede.

Referente 5ª Elementare e 1ª Media: Barbara De Geronimo
Referente 2ª Media: Sonia Amati
Referente 3ª Media: Lucia Vichi

Di Admin (del 01/07/2007 @ 15:28:56, in Gruppi parrocchiali, linkato 945 volte)

L'ANSPI (Associazione Nazionale San Paolo Italia per gli Oratori e i Circoli Giovanili) si propone di sostenere le attività degli associati attivando iniziative in campo ricreativo, sportivo, culturale, del tempo libero e di animazione, secondo la concezione cristiana dell'uomo.
Favorire la crescita umana e cristiana dei singoli e dei gruppi, promuovere l'aggregazione, in particolare dei giovani, realizzare esperienze di animazione culturale e di servizio sociale, porre attenzione alle esigenze delle fasce più deboli della comunità con riferimento costante al Vangelo: questi sono gli obiettivi del Circolo ANSPI di San Raffaele.
Il Circolo è una grande opportunità per la vita della parrocchia, contiamo sulla partecipazione dell’intera comunità!

Referenti: don Giuseppe Bilancioni, Michelangelo Bobini, Donato Quaranta

Di Admin (del 06/06/2007 @ 11:48:14, in Gruppi parrocchiali, linkato 790 volte)

Due gruppi si incontrano periodicamente per parlare, crescere e confrontarsi, a volte con l'aiuto di "esperti", su argomenti che riguardano la coppia, la famiglia e il rapporto con i figli.

Referenti: Romina Canducci, Fam. Azzone, Fam. Rovelli, Corrado Serpieri, Michelangelo Bobini

Di Admin (del 05/06/2007 @ 13:27:15, in Gruppi parrocchiali, linkato 741 volte)

Nei primi mesi del 2006, la Curia individuò con i tre parroci delle Parrocchie di San Raffaele, Crocifisso e San Gaudenzo, la possibilità di creare dei momenti comunitari di cultura, di svago, di preghiera. La cosa piacque ai tre parroci che la riportarono nei loro Consigli Pastorali, al fine di individuare dei parrocchiani che avessero potuto accogliere, sostenere e divulgare iniziative aggreganti, per coinvolgere il più possibile i parrocchiani della stessa e dell'altrui parrocchia in un divertimento sano, pulito, spontaneo, semplice, senza fini di lucro o interessi personali.
Si pensò così al Carnevale, che logicamente doveva essere interparrocchiale, individuando e assommando quelle esperienze che ogni Parrocchia aveva al riguardo, fino a trovare un'unica soluzione.
Il gruppo di parrocchiani volontari trovarono fin dal primo incontro una felice denominazione di quello che stava sorgendo, individuando un termine che li avrebbe accomunati: Gruppo Arcobaleno; significando con tale termine un'unione di vari colori, ma con uno scopo unico e condiviso, che è quello di stare assieme, collaborare con gioia, fraternizzare e solidarizzare, portando avanti un divertimento sano e cristiano.

Referente: Antonio Mantani

Pagine: 1 2 3