\\ Home Page : Archivio (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
Di Admin (del 01/02/2007 @ 15:29:38, in Vita di comunitÓ, linkato 885 volte)

Ognuno ha il suo cammino, imposto dal caso o voluto da Dio, chissà. II mio cammino per arrivare fin qui, a San Raffaele, è stato sufficientemente tortuoso, un po' come un impervio sentiero di montagna, che alla fine però conduce ad un meraviglioso altopiano. Ma in fondo chi può vantare di aver avuto una vita scorrevole come una autostrada, che in quanto autostrada è monotona e noiosa?
II parallelismo può sembrare forzato, ma io credo che sia molto opportuno. Ognuno ha il suo cammino, ma tutti cerchiamo di percorrerlo in fretta e comodamente, perdendo il piacere di ammirare un panorama magari unico, di ascoltare i vivaci suoni della natura, di inebriarsi degli odori di un bosco. Ho provato anche io ad uscire dal mio sentiero, per andare avanti su una strada più facile, ma la voglia di emozionarmi mi ha sempre riportata sul percorso originale. Non è stata una scelta di coraggio o di fede. È stato solo il caso, decisioni prese da altri o, più probabilmente, ero destinata ad arrivare in...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Bilo (del 21/01/2007 @ 11:44:23, in Vita di comunitÓ, linkato 718 volte)

Nella recente giornata per la vita i nostri vescovi ci hanno proposto il tema "amare e desiderare la vita". Ebbene, a partire da questo slogan, vorrei introdurre il cammino della nostra quaresima.
Tutti i giorni, sia che apriamo il giornale, sia che ascoltiamo la televisione, ci vengono proposte, dalla cronaca, delle storie. Belle o brutte, allegre o tristi, esse ci narrano spaccati di vita. È della vita che vogliamo parlare e far parlare. Lo slogan che campeggia nella nostra chiesa e che sta accompagnando il nostro percorso verso la Pasqua, recita proprio così:
"Fermati. Ascolta..."
Abbiamo pensato perciò di ascoltare la vita che ci parla dell'amore di Dio e di cercare in essa i segni della Sua presenza per noi. Essa ci parla in tutti, anche in chi...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 23/12/2006 @ 15:14:11, in Gruppi parrocchiali, linkato 2493 volte)

Il gruppo scout di San Raffaele si chiama Rimini 1 e comprende:

  • il branco Fulmini, formato da bambini che hanno dagli 8 ai 12 anni;
  • il reparto Aloia, costituito da ragazzi con un'età compresa tra i 12 e i 16 anni;
  • il noviziato e il clan, che raggruppano i ragazzi fino ai 21 anni di età circa.

Gli educatori dei diversi gruppi formano la comunità capi. La comunità capi (CO.CA.) si riunisce almeno due volte al mese per progettare il lavoro coi ragazzi, per confrontarsi sulle esperienze che si vivono nelle diverse unità (lupetti, reparto e clan), per capire insieme e meglio il metodo scout e problematiche relative all'Associazione e non.
Ogni singolo ragazzo è chiamato a crescere scoprendo, sviluppando e mettendo a disposizione degli altri le proprie potenzialità; inoltre, all'interno di ciascuna branca si vive la dimensione della comunità, della preghiera, della strada e del servizio. Quest'ultima dimensione è sperimentata soprattutto dai ragazzi del clan che svolgono servizio associativo ed extra-associativo (caritas, case di riposo, strutture extrascolastiche, ecc.).

Referenti: Alessandra Cetro, Federico Mancinelli

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 02/12/2006 @ 15:13:36, in Vita di comunitÓ, linkato 676 volte)

Un continuo e profondo processo di cambiamento sembra caratterizzare il nostro tempo. Gli orientamenti delle persone verso la vita sono molteplici: diverso il modo di pensare l'amore, la sessualità, la famiglia, la vita, il lavoro, l'impegno, la morte... fino a mettere queste visioni della vita tutte sullo stesso piano. Anche il senso del limite dell'uomo è cambiato; e poi il rapporto fra la persona e i beni, il modificarsi delle relazioni interpersonali, la precarietà del lavoro, il crescere della pluralità etico-culturale... senza tralasciare la velocità (degna di un Gran Premio di Formula 1) con cui viviamo ogni nostra giornata... anche in parrocchia.
Non è forse il caso di fermarsi e fare un "pit-stop" per fare «rifornimento di carburante», per «cambiare le gomme»? Con la prima domenica di Avvento la nostra comunità parrocchiale comincia un lungo tempo (che arriverà fino al termine della Quaresima) guidato da una parola chiave: ascoltare. Ma ascoltare chi o che cosa? E soprattutto perché? Cercando di rispondere alle esigenze del tempo in cui viviamo, e ricercando ciò che è davvero essenziale per essere testimoni credibili del Vangelo, non possiamo esimerci dall'ascoltare...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 01/12/2006 @ 11:02:19, in Speciali, linkato 763 volte)

Il progetto della Mensa di Oràdea (Romania) è diventato realtà!

Mensa di Oràdea (Romania)La foto riportata qui accanto ce ne dà conferma: il progetto è stato realizzato anche con il contributo della nostra Parrocchia, grazie alle generose offerte (€ 3.300) raccolte durante la scorsa Quaresima. Con tale somma sono stati acquistati tavoli e sedie (1.200 €); un forno, tegami e accessori vari (1.000 €); armadi e scaffalature (600 €); piatti, bicchieri e posate (200 €). I restanti 300 € sono stati impiegati dalle Suore Francescane, che gestiscono la Mensa di Oràdea, per acquistare i primi alimenti.
In questo Avvento siamo chiamati proprio a contribuire nell'acquisto di generi alimentari che servono ogni giorno, e il cui impegno annuale è stato valutato in 18.250 €.
Possiamo fermarci ora? L'inverno è alle porte, e una minestra calda è proprio ciò che può sfamare tanti, giovani e anziani, bisognosi dell'indispensabile per vivere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 28/11/2006 @ 10:00:23, in Speciali, linkato 572 volte)

È vero il detto "L'Epifania... tutte le feste porta via?"

A guardare il calendario si direbbe proprio di sì. Quest'anno però vogliamo dare alla festa un significato in più, perché possa fecondare il cammino della nostra parrocchia.
Nell'itinerario tracciato all'inizio, questo secondo periodo dell'anno pastorale, è stato dedicato al tema dell'ascolto.
"Tu fermati un momento perché io ti faccia intendere la Parola di Dio..." (1 Sam 9,27). E ancora: "Ecco il seminatore usci a seminare..." (Mt. 13,1).
Lo spunto per la riflessione ci viene offerto dalla stessa Parola: noi siamo certi che Dio opera, sempre, instancabilmente.
Allora è opportuno riflettere su di noi, sulla nostra condizione di "terreno": "Ed ecco parte cadde tra le spine..." (Mt...).
Questo sarà l'impegno concreto di diverse realtà della nostra parrocchia...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 24/11/2006 @ 08:12:13, in Vita di comunitÓ, linkato 692 volte)

È TORNATO, Sììì.... È TORNATO............
Chiiii?........... Il "Bello della festa" !!!
SONO PROPRIO FELICE!!!

Quest'anno è stato ancora più bello.

Amici "vecchi e nuovi", quest'anno incontrato ho !!...... (da Yoda, maestro Jedi)
........ in effetti il circolo parrocchiale guardando gli avventori, assomiglia al bar di guerre stellari..........

Si sono viste sia le solite "brutte facce" di chi da anni si ostina a donare il proprio tempo, con la banale scusa: "si sta bene insieme" (qualcuno addirittura, per darsi più importanza gira con la stampella), sia quelle belle e sorridenti di chi ignaro di quello a cui va incontro, ha cominciato il suo calvario invitato da qualcuno che...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 13/11/2006 @ 16:39:23, in Il tempo delle nespole, linkato 774 volte)

A gennaio appuntamento in parrocchia coi medici della geriatria

"Non m'importa se avrò qualche malanno, ma spero di non perdere mai la testa". A tutti è capitato di sentire queste parole in bocca a persone che stanno invecchiando.
In effetti, non è detto che la vecchiaia porti per forza con sé malattie e acciacchi. Per fortuna molti anziani sono arzilli e lucidi, si muovono con libertà, mantengono attività e iniziative, partecipano a gruppi e curano rapporti sociali anche in età molto avanzata. Tutti dobbiamo credere di poter invecchiare così, e vogliamo fare quello che è in nostro potere per prepararci a vivere la vecchiaia in questo modo. Sane abitudini di vita, non arrendersi mai, combattere la noia, cercare di essere di aiuto agli altri, in casa e fuori, sono comportamenti che fanno bene allo spirito, permettono di restare giovani e di dare un valore alla vita che passa. I vecchi hanno fatto tante esperienze e sono in grado di offrire spiegazioni a molti fatti della vita, sanno infondere fiducia, speranza e voglia di lottare per superare le difficoltà.
Però è vero che qualche volta la malattia si fa sentire, e può colpire proprio la testa! Bisogna metterlo in conto e imparare ad affrontare anche questa eventualità. Un'eventualità che devo prevedere anzitutto per me, che sto invecchiando. Sapendolo, forse, chissà, posso trovare più facilmente in me stesso un po' di rassegnazione o addirittura...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 12/11/2006 @ 19:04:43, in Vita di comunitÓ, linkato 976 volte)

Intervista ad Andrea, Valentina e Sonia responsabili della "Stanza Giovani"

In Parrocchia si sente parlare molto di un'idea nuova e originale, la "Stanza Giovani". Di cosa si tratta precisamente?
"La Stanza" è un ambiente che dà spazio a ragazzi e ragazze, un ambiente pensato e creato con e per i giovani".

Com'è nata questa idea?

Anzitutto vogliamo che la stanza sia un punto di riferimento e di incontro per tutti i ragazzi, un luogo che si distingua dal "bar" e che dia spazio a dialogo, gioco e divertimento costruttivo. L'idea nasce 15 anni fa, dal gruppo animatori della parrocchia, con l'intento di creare un luogo in grado di offrire a chiunque la possibilità di avvicinarsi alla parrocchia.

Come vengono coinvolti i giovani?

Le attività principali sono di tipo ludico-ricreativo. Vi sono poi il computer, una biblioteca, il biliardino e giochi di società. Spesso i ragazzi più grandi si riuniscono per studiare e a volte, assieme a loro, organizziamo...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 05/11/2006 @ 15:45:34, in Gruppi parrocchiali, linkato 1660 volte)
"Lasciate che i piccoli vengano a me" (Lc 18,16)

È una catechesi rivolta ai bambini di 3-6 anni che si svolge nell'Atrio, un luogo speciale dove sperimentare gioia e stupore davanti al Mistero di Dio.
Si basa sulla Parola di Dio, sulla Liturgia e su materiale appositamente costruito per aiutare il bambino a dialogare autonomamente con Gesù.
L'incontro è ogni 15 gg.

Referenti: Raffaella Bonari, Manuela Masini, Martina Muratori, Elena Savini, Giovanna Ugolini, Monica Urbinati

 

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa