\\ Home Page : Archivio (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
Di don Alberto (del 20/02/2013 @ 20:47:12, in Frammenti di Vangelo, linkato 449 volte)

dal vangelo di oggi:

In quel tempo, mentre le folle si accalcavano, Gesù cominciò a dire:
«Questa generazione è una generazione malvagia; essa cerca un segno, ma non le sarà dato alcun segno, se non il segno di Giona. Poiché, come Giona fu un segno per quelli di Nìnive, così anche il Figlio dell’uomo lo sarà per questa generazione...
(Da Lc 11, 29-32)

...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di don Alberto (del 19/02/2013 @ 17:42:38, in Frammenti di Vangelo, linkato 464 volte)

Dal vangelo di oggi

... «Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole ...
Voi dunque pregate così:
Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,...
(Da Mt 6, 7-15)

...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di don Alberto (del 18/02/2013 @ 14:23:55, in Frammenti di Vangelo, linkato 446 volte)

Oggi, 18 febbraio

... Allora i giusti gli risponderanno: “Signore, quando ti abbiamo visto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, o assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando mai ti abbiamo visto straniero e ti abbiamo accolto, o nudo e ti abbiamo vestito? Quando mai ti abbiamo visto malato o in carcere e siamo venuti a visitarti?”. E il re risponderà loro: “In verità io vi dico: tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me”.
(Da Mt 25,31-46)

...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di don Alberto (del 16/02/2013 @ 21:41:52, in Frammenti di Vangelo, linkato 450 volte)

Il pianista fuori posto

... Gesù vide un pubblicano di nome Levi, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi!». Ed egli, lasciando tutto, si alzò e lo seguì.
Poi Levi gli preparò un grande banchetto nella sua casa. C’era una folla numerosa di pubblicani e d’altra gente, che erano con loro a tavola. I farisei e i loro scribi mormoravano e dicevano ai suoi discepoli: «Come mai mangiate e bevete insieme ai pubblicani e ai peccatori?». Gesù rispose loro: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico...
(Da Lc 5, 27-32)

...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di don Alberto (del 15/02/2013 @ 10:24:32, in Frammenti di Vangelo, linkato 439 volte)
... si avvicinarono a Gesù i discepoli di Giovanni e gli dissero: «Perché noi e i farisei digiuniamo molte volte, mentre i tuoi discepoli non digiunano?».
E Gesù disse loro: «Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto finché lo sposo è con loro? Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto, e allora digiuneranno».
(Da Mt 9, 14-15)

...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di don Alberto (del 14/02/2013 @ 13:29:08, in Frammenti di Vangelo, linkato 379 volte)

Vangelo di oggi

... In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra.
(Da Lc 10,1-9)

...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di don Alberto (del 13/02/2013 @ 17:51:32, in Frammenti di Vangelo, linkato 419 volte)
... E quando digiunate, non diventate malinconici come gli ipòcriti, che assumono un’aria disfatta per far vedere agli altri che digiunano. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu digiuni, profùmati la testa e làvati il volto, perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà
(Da Mt 6,1-6.16-18)

...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 12/02/2013 @ 14:07:44, in Appuntamenti, linkato 575 volte)

Mercoledì 13 Febbraio - Le Ceneri
ore 7.30 / ore 18.00 - Ss. Messe

Domenica 17 Febbraio - Prima domenica di Quaresima

Mercoledì 20 Febbraio
ore 20.45 - Catechesi genitori 2a, 3a, 4a elementare

Giovedì 21 Febbraio
ore 20.45 - Genitori 2a media

Domenica 24 Febbraio - Seconda domenica di Quaresima
ore 8.30 - Ritiro parrocchiale "Io credo nell'amore. Tu in cosa credi?"
ore 9.15 - Catechesi bimbi 2a elementare
ore 11.00 - S. Messa di Catecumenato 2a elementare

Domenica 3 Marzo - Terza domenica di Quaresima
Gita genitori e ragazzi 5a elementare - 1a media
Pomeriggio: incontro cresimandi/ti e genitori col vescovo Francesco

Sabato 9 Marzo - Festa della Legio - 50° dalla fondazione
ore 17.00 - S. Messa (v. riquadro)

Domenica 10 Marzo - Quarta domenica di Quaresima
Prima Confessione 4a elementare

Martedì 12 Marzo
ore 21.00 - Consiglio pastorale parrocchiale

Venerdì 15 - Domenica 17 Marzo
Quarantore: adorazione in Chiesa

Domenica 17 Marzo - Quinta domenica di Quaresima
ore 15.00 - Catechesi bimbi e genitori 1a elementare

Lunedì 18 Marzo
ore 19.30 - Fogheraccia in Parrocchia

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di Admin (del 12/02/2013 @ 13:55:41, in Lettera, linkato 539 volte)

Cara parrocchia,

L’idea che non siamo solo parrocchia, ma stiamo diventando Zona pastorale (Sant’Andrea dell’Ausa, San Gaudenzo e noi) ha bisogno di essere ribadita e soprattutto sperimentata. In realtà alcune attività pastorali sono partite. Abbiamo pensato di intervistare gli operatori che collaborano a iniziative zonali. Sia per conoscere più da vicino ciò che già facciamo. Sia per capire meccanismi, risultati, difficoltà e opportunità per un lavoro nuovo, da inventare. Il primo è Antonio Mantani, del Gruppo Arcobaleno...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
Di don Alberto (del 12/02/2013 @ 08:51:32, in Frammenti di Vangelo, linkato 420 volte)
... E diceva loro: «Siete veramente abili nel rifiutare il comandamento di Dio per osservare la vostra tradizione. Mosè infatti disse: “Onora tuo padre e tua madre”, e: “Chi maledice il padre o la madre sia messo a morte”. Voi invece dite: “Se uno dichiara al padre o alla madre: Ciò con cui dovrei aiutarti è korbàn, cioè offerta a Dio”, non gli consentite di fare più nulla per il padre o la madre. Così annullate la parola di Dio con la tradizione che avete tramandato voi. E di cose simili ne fate molte».
(Da Mc 7, 1-13)

...

Continua a leggere...

Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa